Menu Principale

Newsletter

Tali luoghi sono ricchi di ambienti umidi fra cui laghi, paludi e canneti che vengono popolati, soprattutto durante l'inverno, da decine di specie di uccelli acquatici; per questo sono in programma due giornate di birdwatching, sabato 5 e domenica 6 gennaio, dedicate alla scoperta del territorio e della sua ricchezza ornitologica.

Come ogni primavera centinaia di Bianconi lasceranno i quartieri di svernamento nel continente africano per raggiungere i propri siti di nidificazione. In Italia sono circa 500 le coppie nidificanti e la maggior parte di queste nel centro nord Italia. E' ormai noto che i Bianconi hanno rotte di migrazione anomale rispetto agli altri rapaci, ed è per questo che si parla di migrazione a circuito

Il prossimo 8 dicembre si svolgerà, il “Feni day”; censimento, contemporaneo nelle principali zone umide di Italia, della popolazione di Feny dayFenicottero; organizzato da EBN Italia con la collaborazione dell’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica. Al censimento è abbinata la lettura degli anelli colorati eventualmente presenti (e possibilmente visibili….), quest’ultima strutturata in simpatico gioco a “squadre”.

L’edizione dello scorso anno portò al conteggio di oltre 32.000 fenicotteri, dei quali 3.541 in Toscana (terza regione per dimensioni della popolazione) e alla lettura di 198 anelli colorati (tre provenienti dalla Turchia) grazie alla quale è stato possibile ottenere una gran mole di informazioni utili alla conoscenza della biologia della specie. Quest’anno il Nodo Toscano di EBN collabora col Centro Ornitologico Toscano nell’organizzazione dell’evento che si svolgerà nelle principali zone umide maremmane (Scarlino, Diaccia-Botrona, Trappola, Laguna di Orbetello e Lago di Burano). Chi volesse partecipare al “Feni day” può contattare Giorgio Paesani (cell. 3382792315), indicando anche la zona dove preferirebbe recarsi, altrettanto è caldamente invitato a fare anche chi è a conoscenza di piccoli gruppi di fenicotteri presenti in zone umide “minori” e che vuole rendersi disponibile per andarli a contare e verificare.

I rilevamenti si terranno nel territorio del Comune di Rio nell'Elba dal 24 Agosto al 24 Settembre 2006. L'organizzazione del Campo coprirà i costi dell'alloggio, per cui sarà richiesta ai partecipanti il sostenimento delle spese di viaggio e la realizzazione di una cassa comune per il vitto. I turni non sono rigidi, ma i posti sono limitati ad un massimo di 6 persone per settimana. Il monitoraggio è organizzato in turni di mezza giornata, così che ogni rilevatore avrà a disposizione del tempo per altre attività.